Purtroppo l’emergenza continua e ci trova costretti a prorogare fino a nuova comunicazione la chiusura degli impianti. Davanti ad una situazione dove chiudono scuole, asili e centri sociali e si vietano manifestazioni riteniamo inevitabile fermare la nostra attività.

Questo anche perché oltre alle difficoltà insormontabili delle clausole per poter fare solo allenamento, stare ad un metro di distanza (nel calcio è praticamente impossibile) e anche non usare gli spogliatoi (i ragazzi che sono sudati rischiano di ammalarsi) pensiamo che salvaguardare la salute dei ragazzi sia la priorità che dobbiamo avere.

Sarà nostra premura tenervi aggiornati sulla evoluzione della situazione, restiamo a vostra disposizione.

Per tutti gli aggiornamenti potete fare riferimento ai siti ufficiali: